Si vuole che il primo nome della Calabria fosse stato "Aschenazia" dal suo primo abitatore "Aschenez", nipote di Jafet, figlio di Noe'. Egli sarebbe approdato sulla costa dove ora sorge Reggio Calabria, che, a perenne memoria dell'ipotetico avvenimento, ha intitolato a lui una strada: "via Aschenez ".

3 giugno 2009

Francesco di Paola - La ricerca della Verità -

Francesco di Paola, capace di accogliere i più deboli così come di dialogare con i potenti della Terra. Nell’Europa dell’umanesimo e delle eresie, della potenza francese e della Chiesa in trasformazione, la figura del frate eremita e della suo opera. Al centro del racconto l’uomo e il suo carisma. Un grande affresco storico, il quadro di un’epoca che, tra tumulti e contraddizioni, segnò il passaggio all’età moderna.

Scritto e diretto da Fabio Marra, per una produzione “Quadra Film”, “Francesco di Paola” riprende un episodio chiave della vita del frate taumaturgo: l’incontro con monsignor Baldassarre de Gutrossis, inviato dalla Santa Sede per indagare sul grande seguito di cui godeva il frate.

In un momento in cui molte controversie offuscano la Santa Madre Chiesa, in tutta Europa si diffondono focolai d'eresia. Alla Santa Sede arrivano notizie sul crescente seguito di frate Francesco, un eremita di Paola. La vita esemplare che conduce insieme ai suoi discepoli fa molta presa sul popolo, e le gerarchie ecclesiastiche temono nuove eresie. Papa Paolo II invia a Paola un suo emissario, Mons. Baldassarre De Gutrossis, per compiere un'indagine.

Questa indagine, e il suo esito, sono narrati nell’episodio pilota di Francesco di Paola, una fiction in due puntate che racconterà la lunga vita del Santo, attraverso episodi noti e meno noti che hanno fatto della sua opera uno dei cardini della storia della Chiesa e della devozione popolare.

Sarà la prima volta che il pubblico televisivo potrà ripercorrere le vicende di Francesco: nonostante il grande seguito e la grande devozione che caratterizzano questa figura, non è mai stato realizzato alcun progetto televisivo.

Nel cast spiccano due stelle della fiction di qualità Rai e Mediaset: Giuseppe Zeno (Pane e Libertà, L’onore e il rispetto, Artemisia Sanchez, Gente di mare) e Antonio Tallura (Incantesimo, La Squadra, Vivere). L’episodio è impreziosito anche da una grande prova d’attore di Gianfraco Quero (quaranta anni di esperienza teatrale sempre ai massimi livelli e alcune incursioni nel cinema, in film diretti da registi come Wilma Labate e Marco Risi).

“Francesco di Paola – La ricerca della Verità” episodio pilota (della durata di 30 minuti) del primo film per la TV che ha l’ambizione di raccontare la lunga vita del Santo calabrese, è stato presentato in anteprima nazionale a Fuscaldo (Cosenza).

Ecco il trailer

6 commenti:

stella ha detto...

Caro Pino, sono stata sempre tua lettrice e continuerò ad esserlo.
Io il blogroll ce l'ho all'interno del blog.
Ti iscrivi nel mio guest?
Lieta giornata.

Matteo L. ha detto...

link accettato..puoi pure inserire il mio. Ciao

ArabaFenice ha detto...

non amo molto le fiction e la mania che sta prendendo piede di tradurre tutto in fiction. preferisco i film.
senza nulla togliere a S. Francesco da Paola, dalla cui figura sono molto affascinata.

cometa ha detto...

Senza nulla togliere a Francesco di Paola (io ho grande rispetto ed ammirazione per i gruppi pauperisti), oggi come allora ci si rifà l'immagine con atti formali. Quelli che tu chiami eresie erano in massima parte movimenti che allo stesso modo si ispiravano alla povertà degli apostoli, al principio "omnia communia", e rivendicavano il diritto a leggere le scritture, che come saprai erano interdette ai semplici laici fino al Concilio Vaticano II.
A fronte del riconoscimento del valore di Francesco d'Assisi (ma ricordo che dovette accettare pesanti compromessi) o di Francesco di Paola, la Chiesa Cattolica condannò al rogo migliaia e migliaia di persone che desideravano solo essere cristiane fino in fondo, senza compromessi.
Oggi, la chiesa cattolica non naviga in belle acque: poche contribuzioni spontanee, poche vocazioni, un'immagine sporcata da scandali finanziari, pedofilia, insabbiamenti (altro che lodo Alfano!)... e risponde a suon di fiction.
Senza nulla togliere al valore del personaggio di Francesco di Paola, a quando una seria fiction su Fra Dolcino?
Ciao! cometa

desaparecida ha detto...

Carissimo pino,eccomi qua!
Ti linko con piacere subito...poi ritorno per leggerti con calma! Un abbraccio :)

Francesco Ranieri ha detto...

Ciao! Ho inserito il nuovo link.
Saluti!